Come rimanere in salute e prendersi cura del proprio corpo

Oggigiorno siamo sempre più impauriti dalle problematiche legate alla salute, preoccupandoci di qualunque cosa che possa metterla a rischio. Per diminuire i pericoli è possibile seguire alcuni semplici consigli, dalla prevenzione all’attenzione nei confronti della dieta e dell’attività fisica, aspetti che hanno una fortissima influenza sul nostro organismo. Ecco delle indicazioni utili per capire come rimanere in salute e gettare la basi per una qualità di vita elevata.

Alimentazione sana ed equilibrata

L’aspetto più importante per garantire una salute impeccabile è curare l’alimentazione. Secondo le principali ricerche mediche e i più autorevoli enti legati alla salute pubblica, circa il 70% delle patologie e dei problemi di varia natura sono riconducibili a una dieta sbagliata. È soprattutto il consumo eccessivo di alcolici, di cibi grassi e di bevande zuccherate a creare problemi anche molto seri al nostro organismo, perciò per curare la salute bisogna necessariamente cominciare dall’alimentazione.

Innanzitutto è fondamentale seguire una dieta ricca di frutta e verdura, possibilmente fresche e di stagione, consumando anche legumi e cereali integrali. Dopodiché è necessario ridurre le proteine, specialmente quelle provenienti dalle carni rosse di origine animale, inserendo nell’alimentazione il consumo di pesce e carni bianche circa 2/3 volte la settimana, non superando mai la dose consigliata di 100 grammi di proteine al giorno.

Allo stesso tempo bisogna limitare l’assunzione di zucchero e sale in dosi elevate, prodotti confezionati che contengono conservanti e additivi, preferendo invece succhi naturali senza l’aggiunta di zucchero e alimenti ipocalorici. In linea di massima è importante seguire la classica dieta mediterranea, variando spesso i cibi in base alla stagionalità e alle proprietà nutritive, per garantire al proprio organismo un apporto costante di vitamine, sali minerali e antiossidanti.

Integratori e complessi vitamici

In condizioni perfette non bisogna introdurre nella dieta sostanze aggiuntive, tuttavia è estremamente difficile non avere delle carenze, per questo motivo l’uso di integratori e complessi vitamici può aiutare a rimanere in salute. Ad esempio, secondo le informazioni trovate su questo sito, in commercio si possono trovare molti integratori utili per diversi scopi, dal supporto durante il dimagrimento e la perdita di peso alla cura dei capelli, dall’apporto di antiossidanti a quello di vitamine che non si riescono ad assumere normalmente con l’alimentazione.

In questo caso gli integratori alimentari sono molto utili per gli sportivi, che hanno bisogno di ripristinare alcune sostanze rapidamente, le persone soggette da patologie e carenze di tipo genetico, oppure per chi non segue una dieta corretta o povera di frutta e verdura. Inoltre sono molto semplici da prendere, poiché basta sapere le dosi consigliate e assumere le compresse indicate, mandandole giù con un bicchiere d’acqua in modo facile e veloce.

Ovviamente è indispensabile scegliere soltanto prodotti di alta qualità, possibilmente naturali e contenenti sostanze di origine vegetale, privi di sostanze artificiali e pericolose come conservanti, aromi, additivi e coloranti. Nel settore i migliori integratori alimentari sono quelli a base di estratti vegetali, ancora meglio se provenienti da piante coltivate in agricolture biologhe. Tuttavia è opportuno rivolgersi sempre al proprio medico, per individuare in maniera precisa le carenze del proprio organismo.

Attività fisica e movimento

La salute è strettamente legata alla forma fisica, dunque è essenziale dedicare sempre del tempo all’attività fisica. Lo sport deve essere adeguato alle proprie possibilità, perciò non serve a nulla iniziare a correre 10 Km al giorno senza una giusta preparazione atletica, anzi si tratta di un comportamento del tutto controproducente. Al contrario è fondamentale scegliere l’attività giusta, perfettamente adatta al proprio livello e alle caratteristiche del proprio corpo.

Perciò è importante cominciare a praticare sport gradualmente, ad esempio iniziando con delle camminate veloci per poi passare alla corsa soltanto in un secondo momento, soprattutto se bisogna perdere molti chili di troppo, poiché il peso aggiuntivo potrebbe arrecare danni alle caviglie e alle ginocchia. Tra gli sport più completi da fare a livello amatoriali ci sono la corsa e il nuoto, tuttavia qualsiasi attività è utile per rimanere in salute.

Una soluzione ideale è abbinare il movimento a una passione, per rendere l’attività più divertente e non vederla invece come un sacrificio. I danni di una vita troppo sedentaria sono ormai noti a tutti, quindi bisogna muoversi il più possibile, usare meno la macchina e optare per i mezzi pubblici, la bicicletta oppure camminare a piedi, se possibile. Oltre a stimolare il metabolismo, accelerando tale processo, con lo sport vengono rilasciate importanti sostanze all’interno dell’organismo, come la serotonina e le endorfine, che migliorano non solo la forma ma anche l’umore.

Riposo e relax per diminuire lo stress

Sebbene possa sembrare un compito irrealizzabile, la salute dipende direttamente dal riposo e dalla gestione dello stress. La vita moderna è spesso basata su ritmi frenetici, con mille attività quotidiane che riempiono le nostre giornate, dal lavoro alla famiglia fino alla cura della casa. Purtroppo si tratta dell’aspetto più complesso da modificare, poiché nella maggior parte dei casi è impossibile ridurre gli impegni lavorativi, oppure diminuire le attenzioni che si dedicano ai figli o al proprio partner.

Eppure lo stress è un acerrimo nemico della nostra salute, in grado di provocare patologie anche molto gravi, ridurre le difese immunitarie e mettere seriamente a rischio la propria incolumità. Inoltre una persona stressata sarà facilmente colpita da malattie, inestetismi, dolori e altre problematiche di difficile cura e risoluzione. Ciò è vero soprattutto in presenza di situazioni a rischio, in quanto la presenza dello stress peggiora sensibilmente delle condizioni già instabili.

Al contrario è importante contenere lo stress, partendo dal sonno che deve essere sempre profondo, costante e sufficientemente lungo. Le indicazioni mediche consigliano almeno 7/8 ore di sonno a notte, ben al di sopra della media attuale, che vede milioni di persone non riuscire a dormire più di 5/6 ore al giorno. Allo stesso tempo bisogna impostare la propria vita su ritmi meno frenetici, cercando di ritagliarsi sempre dei momenti per la cura personale, che si tratti di un’uscita con gli amici o un paio d’ore libere, per sottoporsi a trattamenti di bellezza o semplicemente leggere un libro.

Screening e prevenzione medica

L’ultima indicazione per cercare di rimanere sempre in salute riguarda la prevenzione medica. Oggi si parla sempre di più di screening, lo strumento più potente ed efficace per contrastare malattie e patologie di vario genere, monitorando in maniera costante il proprio corpo. Rilevare un problema allo stato embrionale, infatti, è il modo migliore per agire tempestivamente e ridurre il rischio di incorrere in conseguenze gravi, che possono mettere in pericolo la propria incolumità.

La diagnosi precoce è essenziale, dunque, non solo nelle persone che fanno parte dei cosiddetti gruppi di rischio (come fumatori, persone con episodi di malattie genetiche in famiglia, donne in menopausa), ma in qualsiasi individuo. Secondo la Fondazione Veronesi, una delle maggiori autorità in Italia per quanto concerne la prevenzione medica, è indispensabile eseguire regolarmente un checkup completo, realizzando controlli periodici almeno una volta l’anno dopo i 30 anni d’età.

Per quanto riguarda gli esami vanno programmati con l’ausilio del proprio medico, personalizzando lo screening in base alle proprie necessità, allo stile di vita e all’eredità genetica. I controlli possono essere un semplice esame del sangue, oppure più mirati come Pap test, mammografie ed ecografie, da pianificare in base alle indicazioni del medico. Rimanere in salute richiede senza dubbio molto impegno, tuttavia seguendo uno stile di vita sano, un’alimentazione adeguata, facendo attività fisica e organizzando una buona prevenzione medica è possibile gettare le basi per una qualità di vita elevata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *