Addominoplastica post operatoria: rischi e degenza

Per raggiungere i canoni di bellezza personali, nonostante l’esercizio fisico e le diete, molte persone pensano che aver perso peso o irrobustire i muscoli non è ancora abbastanza e quindi scelgono un altro tipo di strada, che la maggior parte delle volte è anche costosa, ovvero l’intervento chirurgico.

Per togliere il tessuto adiposo in più è necessario un intervento di Addominoplastica, a volte può essere rischioso sia per la competenza dei medici oppure proprio per il paziente stesso.

Rischi

I rischi che possono accadere durante un intervento di addominoplastica possono essere molteplici, e a volte possono anche accadere degli imprevisti che non sono di competenza dei medici.

Può capitare che un paziente non sa di essere allergico a un farmaco e non reagisce bene a determinati momenti dell’intervento, può anche capitare che nonostante la salute debole/media del cuore, e non aver ascoltato i pareri medici del chirurgo che sconsigliava questo tipo di intervento, il paziente ha voluto fare lo stesso questa operazione per poi sentirsi male durante e/o dopo l’intervento.

Se il paziente inoltre è affetto da diabete e chi ha problemi di obesità può avere molti problemi durante la preparazione e anche durante l’operazione di addominoplastica che può risultare davvero un’operazione pericolosa.

Molti altri casi possono succedere durante o dopo questa tipologia di intervento, se l’operazione è andata bene alcuni problemi possono insorgere dopo, come un piccolo rigonfiamento nella parte operata, che può tirare i punti e dar fastidio al paziente.

Possono comparire dei lividi o ematomi sempre intorno alla zona operata, quando poi i punti vengono tolti si può notare una cicatrice che può essere brutta per il paziente e si può sentire demoralizzato.

La psicologia del paziente è molto presente in questo caso perché prima era in un modo e subito dopo il cambiamento del corpo è diverso ma con cicatrici visibili che le porterà per tutta la vita, e questo può farlo sentire inizialmente molto male. Le infezioni possono insorgere sia durante che dopo l’intervento, e questo si può allacciare sempre al discorso delle allergie di un paziente.

Degenza

La degenza può dipendere da come una persona può riprendersi da un’operazione invasiva o meno, e in questo caso i periodi possono essere medio lunghi, il corpo deve abituarsi alla perdita dei chili in più in modo veloce e può essere un po’ un trauma a livello fisico e anche psicologico. Ci vuole più o meno un mese per riprendersi del tutto e abituarsi alla presenza di una cicatrice e garze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *